Blog
08
05
2016

Diamoci una mano alla scuola primaria Morando

Di Lab121 0

Nelle ultime due settimane io ed Elisa Adorno, come delegate dell’Associazione Social Domus, ci siamo recate in alcune scuole di Alessandria e provincia per promuovere,assieme agli amici dell’ICS, la partecipazione alla Stralessandria.

Ci hanno accompagnato alcuni ragazzi ospiti del nostro progetto: Amrul, Uddin, Robin e tanti altri.

I bambini sono stati coinvolti in un piccolo role-play che aveva lo scopo di aiutarli ad immedesimarsi nella condizione dei profughi. Nello specifico, gli incontri alla scuola Morando e all’Istituto Vinci sono stati particolarmente emozionanti per la coinvolgente presenza del richiedente asilo Adama, un sorridente ragazzo Senegalese che ha vinto la Stralessandria 2015 e ha intenzione di vincere anche la corsa competitiva di quest’anno. Con modalità diverse, adeguate all’età dei suoi giovani ascoltatori, Adama ha voluto condividere la sua difficile storia di migrante e la sua favola di integrazione nella nostra città.

Con il sorriso e un pizzico di nostalgia ha incantato i bambini con le filastrocche che cantava ai piccoli amici del suo villaggio: ‘’Quando la maestra parla, aprite la mente e state fermi nel vostro banco!”.

Ha risposto con pazienza a tutte le domande dei bambini e ha cantato e scherzato con loro. Ai più grandi è bastata la delicatezza e la determinazione del suo sguardo per capire che Adama corre per il suo riscatto, e che anche quest’anno ce la metterà tutta per essere più veloce dei brutti ricordi e di ogni pregiudizio.

Giulia Lombardi

DSC03471

Autore: Lab121

Commento
0

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Replica Orologi